Hotel VIU Milan

Nuova costruzione e interior design

Il nuovo Hotel VIU Milan si presenta come protagonista del rinnovato contesto urbano di Porta Volta posto a breve distanza dal Terminal di Porta Garibaldi e servito dalla nuova stazione MM Monumentale. L’albergo e le sue parti pubbliche, unitamente alla piazza su cui prospetta, è cardine d’eccellenza all’interno dei percorsi che collegano i nuovi ambiti culturali del centro città quali la Fondazione Feltrinelli, il centro ADI con il polo museale della Casa del Design fino a congiungersi alla vicina Fabbrica del Vapore e nel contempo è punto panoramico con vista a 360° su Milano grazie all’eccezionale terrazza con piscina con il roof-bar.
L’hotel è pensato con un’architettura moderna fatta di masse e materiali omogenei, differenziato negli affacci rispetto la città ed integrato alla nuova piazza pubblica con la particolare caratterizzazione paesaggistica a verde verticale.
L’edificio è unitario ma definito per parti riconoscibili: un basamento, un volume ripetuto in elevazione scomposto diversamente nei volumi degli affacci ed un coronamento di grande leggerezza. La scomposizione è giocata con arretramenti ed aggetti, corrispondenti alle camere, evidenziati dai singolari vetri bronzati delle facciate continue “custom counting”.
I principali materiali esterni sono il vetro, il metallo ed il legno (rivestimento in elementi lamellari); materiali totalmente convertiti ai moderni criteri costruttivi di eco-sostenibilità. Ulteriore elemento compositivo integrato all’architettura è il verde verticale che avvolge e caratterizza le testate.
L’hotel è dotato in totale di 124 camere per gli ospiti di cui 8 suite più 1 the VIU suite poste al 7° piano mentre alcune camere speciali del primo piano sono provviste di terrazzi verdi. Tra gli ambienti pubblici del piano terra, oltre alle ampie hall con la reception e gli spazi di soggiorno, la rilevante presenza di un ristorante gourmet e gli spazi del “Bulk” bar, omaggio al centro culturale un tempo esistente nel quartiere, propongono un’atmosfera di confortevole lusso contemporaneo mista a un ambiente internazionale vivace e informale.
Le camere per gli ospiti, pur nelle diverse tipologie, mantengono la stessa linearità e morbidezza di toni; sono stati giustapposti pareti e soffitti in intonaco materico con colorazioni neutre chiare, a pavimenti in parquet a listoni di rovere tinto posato “a correre” ed arredi in legno scuro con tessuti chiari dal design minimale.

, Milano, Italia

Ricettivo
2014 - 2017

Cliente
Selam S.r.l.

In collaborazione con

Interior design: Nicola Gallizia

Progetto del verde: Studio AG&P Milano

Fotografie: Tiziano Sartorio


Disegni tecnici