Mount Royal 24 Villa

Residenza privata

Situata su una collina del promontorio che si affaccia sulla baia, la villa ha una posizione estremamente privilegiata che gode della natura dell’isola con una vista che domina la baia e la barriera corallina.
Spazi aperti, pareti in pietra naturale o in cemento grezzo, ed aree caratterizzate da legno e vetro si fondono ed articolano in sequenza lungo un passaggio coperto ed ombreggiato che funge da spina dorsale della villa ed al quale fa riferimento la gerarchia di tutti gli spazi.
Un design lineare crea una variegata articolazione di spazi aperti e chiusi, tutti private e protetti, complementari e quasi avvolti nel verde.
La villa è organizzata in diversi volumi e occupa tutta la lunghezza della proprietà con più livelli collegati da bassi gradini che caratterizzano l’architettura degli spazi esterni.
Ogni sezione della villa segue una precisa gerarchia ed ha una veduta particolare che interagisce con il paesaggio e con le ampie aree esterne circostanti. Ogni stanza, mantenendo sempre uno stretto rapporto con il panorama, è indipendente ed appropriatamente isolata ed è evidenziata da cambiamenti di livello razionalizzati per rispettare la zona principale della villa.
Il nucleo di servizio con cucina, lavanderia e una camera da letto è posizionato in modo indipendente nella parte interna della proprietà, separato dal corpo centrale della villa da un patio centrale.
L’architettura del complesso promuove un coinvolgimento progressivo e totale con la natura attraverso spazi protetti da pergolati; ampie vetrate panoramiche e spazi all’aperto per lo più di fronte al mare, offrono un effetto altamente scenografico.

Il livello superiore del giardino collega la strada d’accesso con l’ingresso principale; questa parte centrale è costituita da un ampio patio dove la vegetazione lussureggiante crea uno spazio all’aperto con una zona di sosta per rilassarsi all’ombra. Da qui è possibile accedere alla villa attraverso il soggiorno aperto, raggiungendo l’altro fronte orientato verso il paesaggio e la piscina a sfioro affacciata sul mare.
L’intero complesso è circondato da cespugli per evidenziare questo paesaggio naturale. Alcuni tetti sono coperti con bassa vegetazione in modo quasi da collegare l’architettura con il resto del giardino. La privacy delle stanze è garantita da macchie dense di piante ornamentali che separano un lato del blocco dall’altro e da verdi arbusti verso la strada circostante.
Una grande zona comune, situata in una posizione più bassa tra i due volumi principali della villa, è costituita da una piattaforma di legno con cucina ausiliaria, sala da pranzo, salotto panoramico e un rilassante solarium ombreggiato da pergolati.
La varietà di alberi scelti per il giardino tiene conto dei venti alisei costanti dell’isola cercando di incorporare anche mature essenze native. In questo modo la vegetazione originale del contesto è rigenerata mentre il giardino mantiene una sua identità unica.

, Saint Vincent e Grenadine, Piccole Antille

Residenziale
2016 - in corso

In collaborazione con

Elena Borsa Architetti


Disegni tecnici