Starhotels Rosa Grand

Nuova costruzione, ampliamento e interior design

L’edificio è realizzato in un punto strategico per l’equilibrio architettonico della nuova piazza Fontana e gli elementi monumentali con cui si confronta, il Palazzo Arcivescovile e il Duomo stesso.

L’interno e l’esterno narrano storie complesse e diverse, da un lato la sobrietà di un’architettura pubblica, dall’altro la necessaria morbidezza e il piacere dell’ospitalità.
Il nuovo ampliamento dell’albergo Starhotels Rosa Grand nella relazione con il tessuto urbano si affida alla razionalità della ricucitura moderna e i prospetti ne diventano l’emblema.

Realizzata in materiale lapideo, granito bianco di Montorfano leggermente bocciardato per la parte in elevazione e granito rosa di Baveno per quanto riguarda il porticato, la facciata è definita da leggeri sfondati che formano una sorta di fronte loggiato il cui carattere è dato dagli affacci a “bifore” realizzate in formelle di cotto con serramenti e parapetti metallici.

Nella parte centrale è stata composta una variazione della facciata estesa anche al tetto, rivestita tutta in granito bianco di Montorfano, mentre le finestre hanno parapetti in vetro, decorati da una maglia metallica dorata interna e retroilluminata.

L’interno dell’albergo ruota attorno alla corte-foyer caratterizzata da una grande copertura vetrata composta da telai d’acciaio incrociati e curvati coinvolgendo, con continuità materica e giochi di luci, lo scalone circolare che porta alle nuove sale congressuali del piano interrato.
Sala dopo sala, i pavimenti, da lapidei o in seminato, lungo i percorsi diventano lignei per gli ambienti di soggiorno e le camere. Le diverse texture e materiali chiari sono la scena delicata di elementi scultorei come i portali dorati, il bancone della reception e la parete del lounge-bar.
La parte nuova dell’hotel è dotata di tipologie di camere di particolare importanza che godono dell’eccezionale affaccio sui monumenti di piazza Fontana.

, Milano, Italia

Ricettivo
2000 - 2009

Cliente
Starhotels S.p.a.

In collaborazione con

Interior design: Nicola Gallizia

Fotografie: Pietro Savorelli, Vittorio Dozio, Archivio Sunglass e Archivio Starhotels


Disegni tecnici